Pubblicità
Pubblicità
PubblicitàAruba Fibra veloce

VENEZIA

HomeMeteoMaltempo in Trentino-Alto Adige: protezione civile al lavoro

Maltempo in Trentino-Alto Adige: protezione civile al lavoro

GAIAITALIA.COM VENETO anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Serie di interventi, in particolare per le zone del Primiero e delle Valli di Non e Sole per gli operatori del sistema della protezione civile pre allertati a seguito della segnalazione di possibili precipitazioni a carattere temporalesco annunciate da Meteotrentino.

Nel tardo pomeriggio le apparecchiature hanno rilevato raffiche di vento fino a circa 90 km/h specie sui settori settentrionali della provincia. Verso le 18 i radar hanno rilevato due celle temporalesche grandinigene in rapido moto verso est. Nella prossime ore forti raffiche di vento e locali grandinate interesseranno il Trentino da ovest verso est.

Questi i principali interventi per danni alla viabilità, in particolare per piante cadute sulla carreggiata, ed alcune segnalazioni di disagi:

  • SS 50 del Passo Rolle chiusa per caduta piante al km 108 e 900 tra Bellamonte e intersezione Lusia
  • ulteriore chiusura anche da Paneveggio direzione Passo Rolle sempre per caduta piante;
  • danni anche ad un capannone dell’azienda elettrica Primiero a Tonadico.
    Stesso problema per la ovovia di Pampeago verso passo Feudo, bloccata per piante sulle funi;
  • SS 346 del Passo San Pellegrino chiuso dal chilometro 1 località Campagnola fino al km 6 località Fango per caduta piante;
  • passo Carezza chiuso;
  • SP 232 di Fiemme km 11 circa tra intersezione lago di Tesero e intersezione Ziano Panchià senso unico alternato per caduta piante;
  • scoperchiati due edifici in Val di Fassa. Parecchi alberi caduti con persone bloccate.

In generale, schianti diffusi in Val di Fassa e in alta Val di Fiemme. Zone particolarmente problematiche a Canazei e Moena. Danni diffusi da caduta piante, ma pare solo in contesto forestale. Personale CFT della Stazione di Fassa sul posto, in contatto con VVF. Nessuna segnalazione al momento di danni sul reticolo idrografico. VVf al lavoro anche sulla SS42 all’altezza dell’abitato di Fondo chiusa per caduta piante. Deviazione in loco. Diversi interventi in soccorso di bagnanti a Caldonazzo dove il tetto del Lido è stato scoperchiato.

 

 

(18 luglio 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Pubblicità

ARTE & CULTURA