Presidente Zaia, la Lega ha un problema. Forse vi tocca far presto…

di Giancarlo Grassi, #politica

Presidente Zaia la Lega ha un problema. Luca Morisi, l’inventore della “bestia” social salviniana, ampliamente utilizzata a beneficio di tutto il partito, è accusato da tre giovani di avere loro ceduto droga. Per la Procura di Verona, citata da Radio24, si tratta di “Supposta cessione di sostanze stupefacenti” mentre per Morisi “un momento di umana fragilità”.

Zaia che è uomo saggio, troverà le prole più adatte.

Converrà pensare che, politicamente, la faccenduola avrà conseguenze. E anche del punto di vista dell’immagine la cosa non farà benissimo essendo la Lega quel partito il cui segretario andava per citofoni e campanelli cercando spacciatori ripreso dalle telecamere, per poi ritrovarsi con la stessa accusa tra le “mura di casa”. Un bell’uccellone inaspettato, diciamo tra il serio e il faceto…

La sensazione è che governatori, Zaia in testa, e Giorgetti debbano far presto, perché certa dirigenza leghista, certa politica leghista, certi metodi salviniani, certi candidati salviniani, certa mancanza di programma, certe rincorse verso l’estrema destra ad uso sondaggi del giorno, abbiano ormai fatto il suo tempo ed è tempo, forse, che la Lega di Zaia, mettiamola così, concorra a fare di questa Italia un paese decente dopo avere contribuito con le alleanze degli ultimi trent’anni, a partire dal patto Bossi-Berlusconi a fare dell’Italia il casino che è oggi.

Noi non cerchiamo colpevoli a tutti i costi, e non ci piace per niente l’idea che uno dei più stretti collaboratori – pieno di inventiva, non c’è dubbio – collaboratori di Salvini sia in un simile casino, con stupefacente trovato in casa e un’accusa infamante che gli pesa sulle gonadi. Preferiamo di gran lunga pensare ad un paese dove arrampicatori sociali, persone poco trasparenti e uomini con mezzucci, invece che con mezzi, vengano banditi definitivamente dalla vita pubblica attraverso una riforma della politica che sia profonda, intelligente e duratura. Crediamo, nella nostra presunzione, che lo vogliano anche tanti italiani. Siamo certi che lo vogliano anche Zaiai governatori e macari Giorgetti. Pensiamo anche che gli tocchi far presto. Cominciando già dal 5 ottobre. Per dire…

 

(27 settembre 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 



POTREBBERO INTERESSARTI

SEGUITECI

4,635FansMi piace
2,382FollowerSegui
119IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: