7.3 C
Venezia
sabato, Gennaio 28, 2023

Fedriga lancia la lista civica per le regionali in Friuli (e Salvini è sempre più solo)

Altri articoli

Share

di Redazione Politica

Il popolarissimo governatore del Friuli Venezia-Giulia, popolarissimo per meriti e non per social manager, ha deciso di mettere in piedi la “lista  Fedriga” in nome dell’aggregazione del civismo e per aggregare voti forzisti, moderati, di amministratori locali fino ad arrivare a mondi “non lontani dal PD”, scrive Il Foglio, che voi Salvini non potete nemmeno immaginare.

E’ sotto il naso del segretario leghista sempre più solo, la mossa del governatore del Friuli Venezia-Giulia anche presidente della Conferenza stato-regioni, che guarda alle elezioni regionali del 2023 fidandosi di se stesso. Uno sparigliamento di carte che ha mandato in tilt la Lega: con quella locale a pantaloni abbassati per via della questione delle poltrone leghiste che calano, è un problema capite, e con Matteo Salvini che non l’ha presa bene e che non sa più come raccapezzarsi con il suo esercito che comincia a fare da solo, e a farlo sul serio, pronto a togliergli il grado di Capitano.

Fedriga, scrive ancora Il Foglio che cita l’europarlamentare salviniano che è anche segretario regionale della Lega, non starebbe pensando a una lista tipo quella di Zaia, una sorta di “Lega 2” a guida Fedriga, ma piuttosto ad un progetto politico più ampio e di maggiore respiro contro i Colonnelli di Fratelli d’Italia. I nodi così cominciano a venire al pettine perché Fedriga ha sempre corretto le decisione a livello nazionale del segretario iperattivo e alla fine a spuntarla è sempre stato il Governatore del Friuli Venezia-Giulia si trattasse di vaccini, di green pass o di guerra del Russo all’Ucraina. Per ora ci si attrezza per la riconferma. E Salvini è avvisato.

 

 

(3 maggio 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 

 

 



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: