5.8 C
Venezia
martedì, Dicembre 6, 2022

Il capolavoro di Brugnaro e il suo partito dello 0,9% diviso per tre

Altri articoli

Share

di Daniele Santi

Difficilmente sarebbe potuta andare peggio per il Sindaco di Venezia: fonda una forza politica alla quale cambia nome tre volte in diciotto mesi, si allea con Toti e Lupi, salta sul carro delle destre trituratrici, è totalmente invisibile e le sue proposte politiche totalmente risibili e agganciate agli slogan delle destre e riesce a chiudere le elezioni con uno 0,9% che diviso per tre sembra uno scherzo da bar.

Fine delle cronache politiche veneziane proiettate nell’agone nazionale. Gli riescono meglio i numeri chiusi. Ma è merito della città, non certo suo.

 

(26 settembre 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: