Apologia di Fascismo. Una petizione per chiedere le dimissioni di Elena Donazzan che canta “Faccetta Nera” in radio

Con una petizione sulla piattaforma Change.org vengono chieste le dimissioni dell’assessora della Regione Veneto Elena Donazzan per apologia di fascismo, dopo che l’esponente di Fratelli d’Italia – sempre loro – ha cantato Faccetta Nera in diretta radiofonica durante il programma radiofonico “La Zanzara” su Radio24.

Il governatore Luca Zaia, al quale la petizione online è diretta, ha dichiarato: “L’assessore si deve quantomeno scusare. Conosco la sua sensibilità. Non l’ho sentita, penso che le scuse siano doverose”. L’episodio è stato segnalato dal coordinamento di “Il Veneto che vogliamo”, lista civica che ha appoggiato il candidato presidente Arturo Lorenzoni alle ultime regionali che ha parlato di un “clima di intollerabile revisionismo”.

La petizione si può firmare qui. Nel frattempo Elena Donazzan ha chiesto scusa. Se le scuse possono bastare al suo capogiunta, non possono evidentemente essere sufficienti per tutti coloro che si sono sentiti offesi, o per il decoro istituzionale dei rappresentanti politici di una destra sempre più estrema il cui esibizionismo è pari soltanto alle poche capacità politiche espresse dai suoi rappresentanti. Quel decoro di cui gli esponenti di Fratelli d’Italia straparlano spesso quando riguarda gli altri.

(11 gennaio 2021)

Gaiaitalia.com 2021 | diritti riservati, riproduzione vietata

POTREBBERO INTERESSARTI

SEGUITECI

4,635FansMi piace
2,382FollowerSegui
119IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: