Spaccio di droga in un bar di viale San Marco a Mestre: il questore chiude l’esercizio per sette giorni

di Redazione, #Cronaca

Il Questore di Venezia ha disposto la chiusura per sette giorni di un bar in Viale San Marco, a Mestre. Il provvedimento fa seguito all’arresto, avvenuto lo scorso 23 agosto, di un cittadino moldavo sorpreso, all’interno del locale, con una quantità importante di hashish e tre bilancini di precisione. Nel corso della stessa operazione, condotta dalla Polizia locale di Venezia, una ragazzina minorenne era stata denunciata per oltraggio e un giovane di 18 anni per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.

L’uomo arrestato era già stato a sua volta denunciato dalla Polizia locale, nel giugno dello scorso anno, per possesso di sostanze stupefacenti a fini di spaccio. Il locale era stato segnalato anche dalla Squadra Mobile di Venezia come ritrovo abituale di pregiudicati di particolare caratura criminale.

Quando nel pomeriggio di ieri, 2 settembre, gli agenti della Polizia locale sono intervenuti nel bar per notificare il provvedimento al gestore, hanno trovato un giovane che stava consumando marijuana disteso su un divanetto. Per lui è scattata la segnalazione al Prefetto, una sanzione da 450 euro e un daspo per 48 ore.

 

(4 settembre 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 



POTREBBERO INTERESSARTI

SEGUITECI

4,635FansMi piace
2,367FollowerSegui
119IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: