Ventunenne uccide l’amico a coltellate dopo una lite

di Redazione, #Bolzano

I fatti a Brunico dove il 21enne Oskar Kozlowski è stato arrestato per l’omicidio di Maximum Zanella, un trentenne di origini russe adottato da una famiglia altoatesina in tenera età.

L’arresto di Oskar Kozlowski dopo che questi si era presentato al pronto soccorso di Brunico, Bolzano, con varie ferite, confessando poco dopo di aver ucciso un suo amico al termine di una lite. Si indaga per omicidio volontario con necessario contorni di satanismo ad uso popolare, che fa sempre una copia venduta in più.

 

(29 luglio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 



POTREBBERO INTERESSARTI

SEGUITECI

4,635FansMi piace
2,367FollowerSegui
119IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: