Dibba Cuore d’Acciaio sbatte la porta

La notizia non è quella che potrebbe sembrare; vogliamo dire che la notizia non riguarda la partita Dibba Cuore d’Acciaio contro Mandraghi finita, nemmeno troppo clamorosamente, 0-1 a favore del premier incaricato. La notizia è quella che Marco Travaglio, che non ci è simpatico, ma quando parla senza il gusto della polemica per la polemica sa quello che dice, ha reso sommessamente nota da Lilli Gruber: cioè la riuscita dell’opera di spacchettamento del M5S messa in atto da quelli che stavano nella scatoletta di tonno.

Ale Di Battista c’è cascato in pieno, rivendicando una sua coerenza intellettuale [sic] che gli impedisce di continuare a stare nel “movimento”, perché non deve essersi accorto che dal “movimento” è stato fatto fuori, e senza nemmeno chiedere permesso , già diverso tempo fa.

Il video con il quale annuncia l’addio non è nemmeno cronaca, è soltanto la segnalazione di qualcuno che dice non ci sto perché non s’è accorto che già non ci stava ed ora opererà per costruire il suo partitino, possibilmente più a destra di Meloni tanto c’è spazio, del quale essere leaderino così da poter propagare il suo pensierino. Lo hanno già fatto in tanti. Non c’è nemmeno da stupirsi.

C’è da inquietarsi: pare abbia detto “Adesso scrivo” (è una battuta, Alessà, non te la prendere)…

(12 febbraio 2021)

Gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

POTREBBERO INTERESSARTI

SEGUITECI

4,635FansMi piace
2,367FollowerSegui
119IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: